News

Tornano gli investimenti esteri: le aziende responsabili rispondono

A volte ritornano. Stiamo parlando di investimenti esteri in Italia: secondo Censis e AIBE (Associazione Banche Estere in Italia), l'attrattività del nostro paese è in forte aumento. Il motivo? Capitale umano competitivo e di qualità. È un ottima notizia. Per cavalcare l'onda, ecco alcune idee su come curare al meglio le risorse umane del paese.

La legge di Stabilità, ad esempio, ha aperto nuovi orizzonte al welfare aziendale. Sarà strategico per le aziende conoscere il funzionamento e i vantaggi fiscali di questa novità legislativa per poter realizzare ottimali sistemi di compensation e benefit.

Importante sarà curare la formazione. Molte aziende responsabili stanno avviando corsi gratuiti per formare e selezionare allo stesso tempo i migliori profili. Vi segnaliamo questa settimana il progetto di Nextar Consulting, player italiano dell'ICT (ma dislocato a Roma, Torino e Londra) che ha deciso di puntare sulla competenza digitale del momento: la programmazione in Java.

Per la ripresa, anche il settore pubblico avrà la sua parte. Ad esempio mettendo a punto sistemi informativi dell'incontro domanda-offerta di lavoro che funzionino e sappiano dialogare tra loro.

Ma per trovare i professionisti migliori, a volte guardare in casa non basta. Per chi cerca personale all'estero, o per chi vuole testare le capacità linguistiche dei propri candidati, ci occupiamo questa settimana di come scrivere la miglior job description in inglese - e dei mille modi per dire "impiegato".

E se le banche estere certificano la ripresa italiana, allora forse è il momento di ripensare alla facilità di accesso al credito. Anche perché la concorrenza del crowdfunding, il finanziamento dalla rete della sharing economy, è un concorrente sempre più agguerrito.